Archivio per aprile, 2012

30 aprile 2012

La dittatura della trasparenza – parte prima

di Andreas Hofer

di Andreas Hofer

Dovesse capitarvi di compiere un’escursione in qualche valle altoatesina, volgete lo sguardo alle vette circostanti. E subito scorgerete lassù, incastonata tra le rocce, la presenza austera delle centinaia di castelli, fortificazioni e manieri sparsi per l’intero Land come a silenzioso presidio di una delle componenti migliori dello spirito sudtirolese: la leggendaria, taciturna fierezza alpina, sedimento di una lunga storia di lotte e resistenze per l’autonomia della Heimat.

29 aprile 2012

Il sogno americano passa attraverso Dio

di Raffaella Frullone

Come molti sapranno La Bussola Quotidiana ha annunciato ieri di essere costretta a sospendere temporaneamente le pubblicazioni  a causa di una situazione economica che nelle ultime settimane è andata peggiorando. Facciamo i migliori auguri a tutta la redazione nella speranza che  possano tornare presto a svolgere il loro prezioso lavoro.

 

di Raffaella Frullone    La Bussola Quotidiana

La generazione degli Ottanta, specialmente le ragazzine, se lo ricorda recitare nella serie di cult “Genitori in blue jeans”, nei panni di Mike Seaver, adolescente turbolento con poca voglia di studiare e molta di stare con gli amici e le ragazze. A distanza di quasi trent’anni ha conservato il fascino e il portamento da protagonista, ma gira per gli Stati Uniti a parlare di Gesù, a ragazzi coetanei di chi guardava la serie Tv che lo ha reso famoso, e oggi presenta un film che destinato a ribadire un messaggio chiave per i giovani americani.

28 aprile 2012

È bello quel che è bello

di autori vari

di Francesca Nardini 

La moda viene intesa prevalentemente secondo due punti di vista: moda come andamento prevalente in un insieme di valori e quindi, applicato ai comportamenti umani, il trend seguito da più individui nel vestirsi; oppure moda come modo proprio di vestire, particolare ed indipendentemente da quanto accade fuori.

27 aprile 2012

When the Saints Go Marching In (replay)

di Costanza Miriano

di Costanza Miriano

Sono curiosa. Sono curiosissima di vedere il regno dei cieli. Naturalmente prima di ogni cosa spero di andarci, e so che la cosa non per niente scontata. Spero di superare la selezione, e punto molto sulla raccomandazione, visto che il mio curriculum non è per niente impeccabile. Ma ecco, se ce la dovessi fare – per il rotto della cuffia, tra i ripescati – avrei un sacco di domande. Credo però che me le dimenticherei tutte, tanta sarebbe la gioia. In ogni caso avremo delle sorprese, ne vedremo delle belle, perché scopriremo che quaggiù non ci avevamo capito niente.

26 aprile 2012

Matrimonio low cost

di autori vari

di Susanna Bo        

 (Susanna Bo è autrice del libro La buona battaglia  del quale parlerà lei stessa in coda al post)

Due premesse, entrambe necessarie: la prima è che chi scrive è nata e vive in provincia di Genova, ragion per cui ha una certa sensibilità sull’argomento soldi. La seconda: dopo essere rimasta vedova piuttosto giovane e con due figlie, si è innamorata di nuovo, e di qualcuno così squilibrato da essere disposto a vivere in una casa con tre donne; ignorando però quanto sarebbe durata l’infermità mentale del futuro marito, la promessa sposa ha dovuto stringere al massimo i tempi dei preparativi nuziali (non si sa mai, un improvviso rinsavimento…). Ecco perché, in materia di matrimonio veloce e low cost, si considera un’autorità competente.

25 aprile 2012

“libertà dell’uomo” e “Libertà di Dio”

di admin

Oggi vi proponiamo qualcosa di diverso: un video sperimentale  sul metodo per presentare la fede ai bambini a partire dal cuore della fede cristiana.

E’ stato realizzato da padre Maurizio Botta (abbiamo già parlato di lui e della Catechesi dei cinque passi) e Andrea Lonardo e ospitato sul sito del centro culturale Gli scritti

Da vedere, dura 15 minuti, fatelo. Clicca QUI o sulla foto.

Nota di metodo. La necessità di uno schema sintetico

24 aprile 2012

VenusAngelic: bambina vera plastica.

di autori vari

Società "liquida", identità di "plastica".

di Claudia Mancini    La Porzione.it

La deriva dell’umanità potrebbe superare quella dei continenti. In una società “liquida”, del resto, si scivola veloci. E fu così che dopo il rifiuto dell’identità di genere, dell’identità culturale, e di quella religiosa, si è arrivati al rifiuto dell’identità e basta.

Su Twitter, Facebook e Youtube, impazza il fenomeno «Venus Angelic» : la 15enne di Londra che si veste, si trucca e si muove come una bambola. E’ una ragazzina in carne ed ossa ma, guardando le sue foto o i suoi video su Youtube, si stenta a crederlo.

23 aprile 2012

In bicicletta

di autori vari

di fr. Filippo Maria

Le biciclette (sopratutto le vecchie solide biciclette non le moderne bike fatte essenzialmente per alleviare la fatica) hanno un funzionamento piuttosto semplice, se non va è perché è uscita la catena; a quel punto la cosa migliore è mettersi in ginocchio e rinfilare quello che è andato fuori posto.

 Così ha scritto JoeTurner il 3 aprile 2012 alle 13:17 a margine di una delle tante discussioni, qui, nel blog di Costanza. Questa frase mi ha talmente colpito che l’ho subito copiata e incollata nella mia cartella “Testi preferiti”, lì dove conservo quelle frasi, discorsi, articoli che, a mio avviso, sono molto più che interessanti.

22 aprile 2012

La scala santa di Santa Fe

di autori vari
di Matteo Salvatti    filia ecclesiae
Sappiamo bene che Dio è “Padre Onnipotente”. Sono le prime parole della nostra professione di fede. Le conosciamo e le crediamo profondamente vere. Tuttavia, capita che quando Dio, al quale “non erit impossibile omne verbum”, ossia nulla è impossibile, decide di sospendere le leggi della natura da lui stesso create, capita, dicevamo, che si resti sorpresi, quasi stupefatti dinanzi alla sua onnipotenza. Forse – parliamo per noi in prima persona – se avessimo più fede certi “prodigi” non ci scomporrebbero minimamente, li riterremmo un modo come un altro utilizzato dal Signore per manifestare il suo amore.

Il caso che stiamo per esporre ne è un esempio. Come doveroso, offriamo qualche connotato storico.
Siamo nel 1872 in America, precisamente a Santa Fe, capitale del New Mexico.

21 aprile 2012

Il libretto di istruzioni dell’essere umano (replay)

di Costanza Miriano

di Costanza Miriano

Io  le letture della Messa le capisco a rate, come le battute del mio amico Paolo, che ci rido più tardi. E per fortuna che ho il messale, perché la mattina o arrivo in ritardo o dormo; poi ripasso.

Il Vangelo di ieri all’inizio non mi era sembrato così pericoloso. Ci sono dei brani che ti scomodano – Lazzaro che sta all’inferno, le beatitudini, andate via da me o maledetti e molti altri – ma questo sembrava tutto sommato inoffensivo. Per quanto mi riguarda io ho una mia playlist di pagine evangeliche, ascolto con gioia quelle che mi danno meno fastidio. Le altre le ignoro con elegante noncuranza. Faccio la gnorri.

20 aprile 2012

Addio a che?

di autori vari

di Benedetta Bondesan

Non avevo mai notato quel piccolo negozio tra via del Corso e piazza di Spagna in cui qualche giorno fa mi ha accompagnato mia mamma: abiti coloratissimi e un po’stravaganti, lunghissimi e femminili, il tutto a prezzi accettabili. E’ stato persino divertente provarli e quando la commessa mi ha proposto un meraviglioso vestito double – face non ho avuto dubbi: è il mio. Due abiti in uno è la perfetta soluzione per affrontare i quattro matrimoni ai quali dovrò partecipare nei prossimi tre mesi, rendendo orgoglioso mio marito dell’unico acquisto (e permettendomi di abbinarci quella pochette arancione che ci sta così bene…).

19 aprile 2012

Sì viaggiare

di paolopugni

di Paolo Pugni

Ci piace viaggiare. Fa bene alla coppia. Lo so che per Rino Cammilleri questo è peccato: tre volte anzi. Concupiscientia oculis, concupiscientia carnis, superbia vitase: cioè la brama  di vedere, il gusto di… approfittare, i racconti e le foto agli amici.

Eppure nel viaggio c’è il senso della vita.

18 aprile 2012

Abasso i compiti (eppure la squola)!

di Costanza Miriano

Qualche giorno fa il ministro dell’Istruzione Francesco Profumo dichiarava di essere favorevole ad una limitazione dei compiti a casa per gli studenti, innescando l’inevitabile polemica.  

Quello che segue è il parere di Costanza pubblicato dal settimanale  Famiglia Cristiana. Voi cosa ne pensate?

«Lo studio fatto in classe non serve a nulla senza il corpo a corpo con i libri e l’esercitazione a casa nel pomeriggio, possibilmente da soli, che permette di impadronirsi della materia, acquisire un metodo di studio che poi servirà in futuro e soprattutto capire quello che l’insegnante ha spiegato a lezione, dalla matematica all’analisi logica e grammaticale alla comprensione dei testi.

17 aprile 2012

Brama, amore e gelosia

di Andreas Hofer

di Andreas Hofer

Guardatevi dalla gelosia, signore. È un mostro dagli occhi verdi, che prima si diverte a giocare col cibo di cui si nutre. Così Iago tenta, senza successo, di mettere sull’avviso Otello.

La concezione corrente sembra aver accolto questa esortazione: nella gelosia si vede un vizio, una deformità dell’amore. La sua essenza è identificata con manifestazioni deteriori come occhiuta sospettosità, asfissiante possessività, la sua radice rinvenuta di volta in volta nell’odio, nell’egoismo gretto e meschino, nel risentimento e nell’invidia. La riprovazione è tanta che ormai a struggersi per essa sembra essere rimasto giusto uno sconsolato e ciondolante Bobby Solo, e pure d’antan

16 aprile 2012

La sindrome di Father McKenzie

di autori vari

di Fabio Bartoli

In una delle loro canzoni più belle (Eleanor Rigby) i Beatles tratteggiano in due versi una storia esemplare, quella di father McKenzie, “writings the words for a sermon nobody will hear, no one comes near” (scrive le parole di un sermone che nessuno ascolterà, nessuno gli viene vicino) che mi sembra una perfetta metafora della solitudine maschile.

15 aprile 2012

Auguri nonno Papa

di Costanza Miriano

Domani 16 Aprile Joseph Ratzinger compirà 85 anni. L’AVVENIRE oggi (15 aprile) gli ha dedicato un inserto speciale con gli auguri di  teologi, monaci, scrittori, teologi, giuristi, registi, presentatori, giornalisti etc.

Questi sono gli auguri di Costanza.

14 aprile 2012

La passione delle pazienze

di autori vari

di Madeleine Delbrêl

La passione, la nostra passione, sì, noi l’attendiamo. Noi sappiamo che deve venire, e naturalmente intendiamo viverla con una certa grandezza.

Il sacrificio di noi stessi: noi non aspettiamo altro che ne scocchi l’ora.

Come un ceppo nel fuoco, così noi sappiamo di dover essere consumati. Come un filo di lana tagliato dalle forbici, così noi dobbiamo essere separati. Come un giovane animale che viene sgozzato, così noi dobbiamo essere uccisi.

La passione, noi l’attendiamo. Noi l’attendiamo, ed essa non viene.

13 aprile 2012

Il libro (cristiano) che ti ha cambiato la vita

di autori vari

Vi invitiamo a partecipare a questa interessante iniziativa di RAI VATICANO

“Io non ho mai provato una tristezza che un’ora di buona lettura non sia riuscita a dissipare”.(Charles Louis Montesquieu).

E’ proprio vero: un libro può cambiare la nostra vita. Magari una volta ci è capitato di notare distrattamente la sua copertina in una libreria o su una bancarella, oppure lo abbiamo sfiorato per poi abbandonarlo a prendere polvere sugli scaffali di casa, senza minimamente pensare che le parole che conteneva potessero riguardarci e toccarci.