Chi prega si salva

 dal sito Piccolenote

Sei anni fa, anche allora un giovedì, è scomparso don Giacomo Tantardini, la cui memoria è cara a molti lettori di Piccolenote.

Nell’occasione rimandiamo al sito dell’Associazione don Giacomo Tantardini, che riporta una sua omelia e un libretto del catechismo che lui usava quando, parroco a Roma, gli è capitato di accompagnare i bambini alla prima comunione.

Con l’occasione, vorremmo invitare quanti, lettori di Piccolenote, hanno cara tale memoria, come anche altri che tale memoria non hanno ma hanno simpatia per certi contenuti del sito, ad accordare attenzione all’Associazione.

Un’Associazione che è nata anzitutto per diffondere il libretto “Chi prega si salva“, che poi è la pubblicazione che don Giacomo ebbe più cara. Continua a leggere “Chi prega si salva”

Sostengo Vincent

Chi è l’altro caso di cui ha parlato il Papa? Vincent Lambert è un uomo di 42 anni, sposato e padre. Ha avuto un incidente stradale. Da allora non può parlare ma probabilmente capisce quello che succede attorno a lui. Hanno provato a farlo morire di fame e di sete ma lui ha resistito per trenta giorni. Adesso i medici hanno stabilito che da oggi sospenderanno di nuovo alimentazione e nutrizione. Una tortura, che però questa volta per la giustizia francese deve finire con la morte. Non è manco eutanasia, è una brutta morte, ma deve servire come caso esemplare per la legge francese. E’ rimasta solo la mamma, con marito e altri due figli, a difenderlo. La mamma e il Papa. Firmiamo almeno la petizione.

Continua a leggere “Sostengo Vincent”

Il Papa incontra Thomas: “Nostro dovere custodire vita” #AlfieEvans

foto-papa-con-logo-2-large

Thomas Evans, il papà di Alfie, è arrivato questa mattina a Roma accompagnato dall’inviata de La Nuova Bussola Quotidiana Benedetta Frigerio

CONTINUA LEGGERE SU LA NUOVA BUSSOLA QUOTIDIANA

Continua a leggere “Il Papa incontra Thomas: “Nostro dovere custodire vita” #AlfieEvans”

Mandiamo una mail all’arcivescovo di Liverpool. #AlfieEvans

Mandiamo tutti questa mail chiarissima all’arcivescovo di Liverpool, per dirgli che lo supplichiamo, qualunque cosa possa fare, la faccia. Bussi a tutte le porte, parli con chiunque può, opportune et importune, perché lui è il padre e il pastore di Alfie, un bambino che non ha ancora ricevuto una diagnosi, e non sta subendo accanimento terapeutico, ma cure proporzionate e necessarie alla sua vita, che è una cosa ben diversa come ha spiegato bene Giovanni Paolo II, e come ha ribadito Francesco. 
La Chiesa tutta si alzi in piedi in difesa della vita. C’è un bambino piccolo che verrà ucciso, e si osa definire la sua vita inutile. 
Grazie a tutti, e grazie a Caterina Masso che l’ha scritta per noi.

Continua a leggere “Mandiamo una mail all’arcivescovo di Liverpool. #AlfieEvans”

La battaglia culturale e l’azione silenziosa

di Costanza Miriano

Per me Gaudete et exsultate è bellissima, è incoraggiante ed entusiasmante, è piena di spunti, densa ma semplice, un programma di vita impegnativo eppure allettante, insomma una misura alta della vita cristiana che mi fa venire voglia di mettercela tutta. Ci sono dei passaggi addirittura commoventi, e altri che mi hanno stupito per come traducono in parole cose che penso e che non mi ero mai chiarita. Ovviamente su pressoché tutti i punti devo lavorare, pur essendo preparatissima sulla teoria.

Continua a leggere “La battaglia culturale e l’azione silenziosa”

La vicenda #AlfieEvans, uno schiaffo alla ragione umana

fonte SIR

“È uno schiaffo alla ragione umana e una ferita alla coscienza, e segna una pagina tristissima della giurisprudenza che ci riporta a vicende del passato nefaste e irripetibili, l’affermazione che la vita di un bambino malato sia ‘inutile’. Ed è quindi con soddisfazione che accogliamo la notizia della sospensione della sentenza che avrebbe portato Alfie Evans alla morte”. Questo il commento di don Roberto Colombo, docente della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (Roma) e membro ordinario della Pontificia Accademia per la Vita (Città del Vaticano) sulle ultime notizie concernenti la vicenda del bambino britannico al centro di un contenzioso giudiziario tra i genitori e l’ospedale dove è in cura.

Continua a leggere “La vicenda #AlfieEvans, uno schiaffo alla ragione umana”

Tom e Kate porteranno via Alfie

Tom e Kate hanno tentato di poratare via Alfie dall’ospedale con una Equipe medica e un aereo pronti a portare Alfie in Italia. 
La polizia li ha bloccati. 
Gente è accorsa in loro aiuto.

In un video  spiega: «Sono qui con Alfie…ho un documento del Christian Legal Center, dice che ho il diritto di portare fuori dall’ospedale mio figlio». Ma «non mi fanno uscire da qui…Stanno chiamando la polizia». Fuori c’è già l’aereo pronto per portare Alfie l’Italia.DanTEuHX4AA5nZa

Intanto si era radunata una folla sempre più numerosa. Dopo un  braccio di ferro tra l’avvocato della famiglia Evans e i servizi sociali l’Alder (l’ospedale) è stato sollevato dal dovere di cura e  il compito di prestare attenzione medica è assegnato ai  medici italiani, ma il problema è che se il padre (Tom) anche solo tocca Alfie  possono accusarlo di aggressione.

Le ultime notizie dicono che a la mattina del 13 aprile appena riaprono gli aeroporti ad Alfie sarà dato il permesso di partire.

SPERIAMO

Continua a leggere “Tom e Kate porteranno via Alfie”