In ricordo di Jose Ocampos

Padre Aldo Trento ci annuncia la morte del caro Jose Ocampos nella Casa Divina Providencia don Luigi Giussani ad Assuncion, Paraguay.

Jose era un uomo straordinario, un autista di autobus paraguayano cieco e immobilizzato su un letto da più venti anni, poteva muovere solo qualche dito di una mano, ma riusciva a dire in modo appena comprensibile che la vita per lui era bellissima.

Jose era un uomo di una fede straordinaria che ci ha insegnato tanto, basta solo ascoltare le sue parole in questo video girato poco più di due anni fa.

Continua a leggere “In ricordo di Jose Ocampos”

Le regole della seduzione

il blog di Costanza Miriano

di Costanza Miriano

Le regole della seduzione le ho trasgredite tutte.

Ci siamo scambiati i numeri di telefono e l’ho chiamato io per prima (errore numero uno). Prima dello scambio dei numeri gli avevo detto che ero sola da anni, e temo che abbia intuito che, a 26 anni suonati, ero alla ricerca di Mister Right (errore numero due, madornale, irrecuperabile). Quando l’ho chiamato e l’ho invitato a uscire lui, appunto, mi ha detto di no: aveva il raffreddore. Non i calcoli renali in fase acuta, non la febbre a 40. Il raffreddore e mi ha detto di no.

Il giorno dopo però è stato lui a invitarmi a cena e le regole della seduzione avrebbero previsto che io dicessi di no a mia volta, come minimo. Almeno al suo primo tentativo. Invece ho detto sì, perché io vorrei tirarmela, ma proprio non sono in grado (errore numero tre, da…

View original post 308 altre parole

La tregua di Natale del 1914, una profezia di speranza per tutti noi

il blog di Costanza Miriano

news-graphics-2007-_655001a

di Antonello Iapicca Pbro

Natale è anche una tregua. Come quella che accadde, improvvisa, sul fronte franco-tedesco della Prima Guerra mondiale. Un film, bellissimo, ce la racconta, ed è come una brezza soave in mezzo al freddo e al buio della guerra. Il potere di un Bambino è stato, quella notte, più forte dell’arroganza dei grandi della terra. Ma questo episodio è solo la profezia di quello che davvero la nascita di Dio può originare.

View original post 401 altre parole

Cascina San Benedetto – Il richiamo del monastero

Carissima Costanza,

Pochi mesi fa hai ospitato sul tuo blog un’intervista a Rod Dreher in cui presentavo il progetto che da un paio d’anni porto avanti con mia moglie alcuni amici, cioè la creazione di un luogo di vita fraterna tra famiglie, ispirato alla vita monastica benedettina. Il tutto è meglio spiegato nel nostro Manifesto qui: www.cascinasanbenedetto.it.

L’effetto di quell’intervista è stato gigantesco. Diverse persone, dall’Italia e dagli Stati Uniti, ci hanno contattati per chiedere come poter partecipare al progetto. Molte famiglie da varie città italiane sono venute a trovarci a casa nostra, nella campagna brianzola a mezz’ora da Milano. Alcune di queste sono davvero interessate ad unirsi a noi per costruire insieme il “monastero di famiglie” che stiamo immaginando. Una famiglia americana ci ha detto di voler attendere la vendita della sua casa per poi valutare se trasferirsi in Italia e raggiungerci; ora la casa sta per essere venduta.

Continua a leggere “Cascina San Benedetto – Il richiamo del monastero”

Cinque passi al mistero: “Quel cretino di un cristiano”

Chi è il sacerdote accanto ad Albert Einstein?
“Quel cretino di un cristiano…” inizierà rispondendo a questa curiosità e parleremo di scienza, di fede e della libertà necessaria ad entrambe.

Vi aspettiamo venerdì 13 alle ore 21 a Chiesa Nuova!

Continua a leggere “Cinque passi al mistero: “Quel cretino di un cristiano””

Corso di preparazione al Sacramento del Matrimonio 2020

Sono ancora aperte le iscrizioni per il corso di preparazione al matrimonio a Chiesa Nuova con padre Maurizio Botta. Un’occasione da non perdere.

Per iscriversi è sufficiente mandare una email con i nomi dei partecipanti a questo indirizzo: mauriziobotta@hotmail.com

il blog di Costanza Miriano

Siamo immersi per anni, dalla prima infanzia, in una melassa emotiva che ci rende incapaci di capire cosa sia davvero l’amore. Cosa significhi amare la libertà e il destino di un altro. Quanto possa essere bello, anche se difficile, andare a questo livello successivo di amore, entrare nella vita del battesimo, e provare a imparare ad amare come ama Cristo. Un lavoro artigianale che richiederà tutta la vita. E che non è certo istintivo, visto che subiamo invece una continua e martellante catechesi in senso contrario, da tutti i mezzi, con tutti i linguaggi possibili. E’ rimasta solo la Chiesa a dire cosa sia davvero l’uomo, e come possa diventare capace di qualcosa di divino, cioè amare per sempre.
Sono ormai anni che giro l’Italia, e vedo che ci sono cuori pulsanti un po’ ovunque, in giro, generatori di vita nuova, parrocchie o altri punti di riferimento. Ma sono pochi…

View original post 195 altre parole