Verso il #monasteroWiFi confidando nel Cuore Immacolato di Maria

di Costanza Miriano

Manca un mese al Secondo Capitolo Generale del Monastero wi-fi (per iscriversi clicca QUI) , e i preparativi fervono: sopralluoghi, sedie da contare, persone da aiutare, santini, biglietti con la Parola da far scrivere ad adolescenti schiavizzate, passaggi da organizzare, autorizzazioni da chiedere, intrecci di ogni genere (per fortuna ho una certa resistenza allo stress, e reagisco agli stimoli esterni con una provvidenziale lentezza, per cui le interminabili pagine di promemoria per il sopralluogo che mi ha mandato ieri Monica – la bionda inizialmente colpevole di tutto ciò – non mi ha causato un attacco di panico né un accesso di risarella nervosa, ma la placida, rassegnata, serena certezza che sarò in ritardo sulla vita per i prossimi quindicimila anni).

Continua a leggere “Verso il #monasteroWiFi confidando nel Cuore Immacolato di Maria”

LA PAROLA DI DIO, il tema del #MonasteroWiFi del 19 ottobre

di Costanza Miriano

La cosa bella è che io non sto nella pelle all’idea di ascoltare le catechesi del 19 ottobre. L’altra notte in sogno ero in una specie di paradiso con un sacco di amici wi-fi e tutti quei sacerdoti che ci saranno al Capitolo, solo che avevo cucinato il daino con le mele per duemila persone, ma mi si era bruciato (sono leggermente sotto pressione per i preparativi…).

La cosa brutta è che quando finalmente arriverà il grande giorno, e potrò finalmente ascoltare,  dormirò, talmente tanta sarà la stanchezza accumulata (comunque registreremo tutto, e avremo anche la diretta grazie ad Aleteia).

Continua a leggere “LA PAROLA DI DIO, il tema del #MonasteroWiFi del 19 ottobre”

Corso di preparazione al Sacramento del Matrimonio 2020

Siamo immersi per anni, dalla prima infanzia, in una melassa emotiva che ci rende incapaci di capire cosa sia davvero l’amore. Cosa significhi amare la libertà e il destino di un altro. Quanto possa essere bello, anche se difficile, andare a questo livello successivo di amore, entrare nella vita del battesimo, e provare a imparare ad amare come ama Cristo. Un lavoro artigianale che richiederà tutta la vita. E che non è certo istintivo, visto che subiamo invece una continua e martellante catechesi in senso contrario, da tutti i mezzi, con tutti i linguaggi possibili. E’ rimasta solo la Chiesa a dire cosa sia davvero l’uomo, e come possa diventare capace di qualcosa di divino, cioè amare per sempre.
Sono ormai anni che giro l’Italia, e vedo che ci sono cuori pulsanti un po’ ovunque, in giro, generatori di vita nuova, parrocchie o altri punti di riferimento. Ma sono pochi, sicuramente insufficienti a combattere l’onda contraria.
Per chi è a Roma – o non lontanissimo – un luogo sicuro per ricevere quello che serve a un matrimonio che sia davvero una via verso la vita vera, è sicuramente Chiesa Nuova. Anche quest’anno riprendono a gennaio gli incontri. Iscrizione gratuita, ma necessaria!

Costanza

Continua a leggere “Corso di preparazione al Sacramento del Matrimonio 2020”

Tocca a noi essere per primi più seri, e farci santi

di Costanza Miriano

Avverto tanto smarrimento tra i miei amici credenti, di fronte a una massiccia discesa in campo a favore di certi partiti da parte di alcuni esponenti della Chiesa – e non della Chiesa tout court, ricordiamolo: questi autonominatisi esponenti del pensiero politico della Chiesa non hanno ricevuto nessuna investitura dall’alto, e, a giudicare dai like, neanche dal basso. I followers saranno anche disprezzabili, e sicuramente non sono indici del fatto che uno abbia ragione o no, ma nella politica contano, e se uno vuol dettare la linea, ogni tanto deve voltarsi a vedere se qualcuno lo sta seguendo.

Continua a leggere “Tocca a noi essere per primi più seri, e farci santi”

La bellezza del lunedì

Costanza Miriano

Ieri l’ennesimo piatto sbeccato ci ha costretti ad andare alla ricerca di un nuovo servizio (ma ovviamente i piatti dei tuoi sogni li trovi solo quando hai un servizio da 24 nuovo di zecca, per la stessa regola per cui trovi la scarpa perfetta quando ne hai appena comprata una che non ti convince, e di mezzo numero più piccola). Tra gli scaffali però mi sono imbattuta in una serie di tazze con i nomi dei giorni, ognuna con la sua scritta: lunedì, è difficile sentire la sveglia… giovedì, oggi aperitivo… venerdì, finalmente è finita la settimana… sabato, oggi si fa festa… domenica, mi riposo…

Continua a leggere “La bellezza del lunedì”

Non giudicare, non giudicare, non giudicare

di Giacomo Bertoni

«Quando un datore di lavoro si trova davanti la possibilità di reclutare una persona che non ha pregiudizi, che non giudica, che è cooperativo, che è amico di tutti, chi glielo fa fare di non prendere quello a preferenza di uno che magari usa giudicare il prossimo?». È sabato sera, sono le 23, dalla radio arriva la voce squillante di Sofia Corradi, l’inventrice dell’Erasmus, ospite della trasmissione di Irene Zerbini “Spunti di vista”, in onda su Radio24.

Continua a leggere “Non giudicare, non giudicare, non giudicare”

Le vie del dolore

di Costanza Miriano

Per una di quelle strane sincronizzazioni attraverso cui la vita – Dio? – a volte ci parla, mi sono trovata a leggere contemporaneamente due libri specularmente opposti, Scientia Crucis di Edith Stein, e Il mio anno di riposo e oblio, di Ottessa Moshfegh. Mi ero imbattuta in libreria sulla sua strana copertina, un dipinto neoclassico, a occhio, abbinato a un giallo sparato e a una fascetta giallissima che lo definisce il miglior romanzo americano del 2018, e così lo avevo aggiunto alla mia pila, di cui si era guadagnato durante le letture vacanziere uno dei primi posti, scavalcando suoi colleghi in attesa da anni.

E così è finito che l’ho letto insieme all’amata Edith, e il risultato è stato singolare.

Continua a leggere “Le vie del dolore”