Servono altre ore di guardia!

di admin @CostanzaMBlog

 

Circo Massimo

Le preghiere ci hanno aiutato tanto il Family Day sta prendendo forma ma la strada è ancora lunga , servono altre preghiere, non molliamo adesso: chiedete e vi sarà dato, bussate e vi sarà aperto, cercate e troverete. Dobbiamo chiedere con fede cieca.
QUESTO SITO creato da amici ha trovato il modo di organizzare un calendario di preghiera ininterrotta.  Riempiamo tutte le caselle di questa griglia di “pregatori” aggiungiamo ore alle ore, contro la legge Cirinnà. Pregare è l’arma più potente che abbiamo, e soprattutto è quella che gli altri non hanno.
Aggiungerei che abbiamo un’altra arma infallibile: il digiuno. Si può fare in molti modi, secondo la tradizione della Chiesa e anche facendo dire messe. Ma ognuno troverà qualcosa di suo e di prezioso da offrire – magari anche rinunciare a un caffè, a uno shopping, a una maldicenza – ricordando che le preghiere e i sacrifici se non ottengono sempre il risultato sperato nei modi o nei tempi sperati, sempre fanno il nostro vero bene, e salvano prima di tutto noi.

 

http://www.unoradiguardia.it/

7 commenti to “Servono altre ore di guardia!”

  1. Merci pour votre engagement et bon courage pour la suite
    VIVA ITALIA

  2. Scendendo in piazza i polacchi di Solidarność provocarono il crollo del comunismo, noi dobbiamo far crollare il tentativo ideologico portato avanti da questo governo e dalla lobby che lo muove di colpire la famiglia-società naturale, e aprire il nostro ordinamento alla mercificazione del corpo femminile e alla riduzione a oggetto contrattuale dei bambini. Non siamo contro le persone ma contro il regime, come Solidarność non era contro i proletariato ma contro la dittatutra di Jaruzelski.

    P.S.
    Se vi avanza del tempo, pregate anche per CL. Ne ha bisogno. GRAZIE.

  3. Avremo anche tante preghiere di persone di una certa età che non hanno mail e non sanno usare i computer . Quindi le preghiere saranno tante di più!!!! Restiamo uniti e sereni ….ci saremo tutti !!!
    Cristina

  4. Ciao amici! Mi sto fisicamente rimettendo, ma non vi ho abbandonato. Non posso venire a Roma, ma ci sarò con amore e preghiere. La Madonna a Medj. ci ha chiesto di pregare per le SUE intenzioni, e ci assicura che ci aiuterà. Vi abbraccio tutti.

  5. Sono anziana e… ma con la preghiera e il cuore, ci sono. Preghiamo.

  6. La vostra iniziativa è molto bella e vi faccio i miei complimenti mi chiedo solo però senza voler fare nessun tipo di polemica,come mai finora non è stata fatta in modo almeno così agguerrito ed organizzato,nessuna battaglia contro la legalizzazione degli aborti, questa silenziosa continua strage degli innocenti che costituisce il più grande sterminio sulla terra di anime indifese.Siamo forse degli ipocriti,degli insensibili o forse semplicemente degli ignoranti?!

  7. La speranza inestirpabile del mondo è che questa indebolita democrazia popolare crede ancora nel romanzo della vita, in quella differenza tra uomo, donna e bambino su cui tutta la poesia si è costruita fino a ora. Il pericolo per il mondo moderno è che questo mondo può cadere sotto una nuova oligarchia – l’oligarchia degli insolenti. L’isolente è semplicemente un oligarca che non si rende neppure conto di essere un oligarca. Un gruppo di miseri pedanti sta seduto ben in vista su un palco e asserisce all’unanimità (in un congresso vuoto) che non c’è alcuna differenza tra i doveri sociali degli uomini e delle donne, tra l’istruzione degli uomini e dei bambini. Sotto di loro si agita il mare di una moltitudine di milioni di persone che la pensano diversamente, che l’hanno sempre pensata diversamente, che la penseranno sempre diversamente. Malgrado la presenza di questa stragrande maggioranza che difende l’antica teoria sulla vita, io ho qualche serio dubbio su chi vincerà. A causa del declino della teologia e di tutti gli altri integri sistemi di pensiero, gli uomini sono ripiombati sui loro istinti, come animali. Come per gli animali, possono essere messi a cuccia. Ho paura su chi vincerà… Ma non ho alcun dubbio su chi dovrebbe trionfare.

    Gilbert Keith Chesterton, Cosa c’è di giusto nel mondo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: