“Caro padre Aldo…” serata in favore della Fondazione San Rafael

Venerdì 16 febbraio ore 19, al Centro Internazionale, via Malpighi 2 a Roma serata in favore  della Fondazione San Rafael di padre Aldo Trento. Saranno presenti don Paolo Buscaroli, missionario in Paraguay, Franca Giansoldati vaticanista de Il Messaggero e Guido Tombari che presenterà  lo speciale di RAI3 “La lunga strada di padre Aldo” .

***

La verità più concreta e più censurata: la morte

Cari amici,
il Santo Padre il primo di febbraio, durante l’omelia in Santa Marta, ha ricordato a ciascuno la verità più concreta e più censurata: la morte. Mi ha molto confortato, perché quasi più nessuno ne parla né della drammaticità del cammino che percorriamo, volenti o nolenti, ogni giorno fino a raggiungere la meta dove lei ci aspetta.

Continua a leggere ““Caro padre Aldo…” serata in favore della Fondazione San Rafael”

Speciale su padre Aldo Trento a RAI3

Un appuntamento da non perdere!

Questo è il link per vedere la trasmissione su

tg3.rai.it

http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-e1fbb1c6-9cb2-4d4f-84cf-bc559788f02f-tg3.html

Questa sera, sabato 20 gennaio, all’una di notte circa (previsto alle 00:54 salvo qualche “sforamento”, speriamo piccolo) su RAI3 nella rubrica settimanale di fatti internazionali Agenda del Mondo andrà in onda uno speciale di 15 minuti dal Paraguay su padre Aldo Trento  dal titolo La lunga strada di padre Aldo realizzato da Guido TombariSi parlerà delle opere della Fondazione San Rafael: l’ospedale per malati terminali  Casa Divina Providencia, il banco alimentare per i poveri di Asunciòn, le scuole per i ragazzi delle favelas, la casa per bambine abusate, l’azienda agricola dei malati di AIDS, le case per gli anziani abbandonati e naturalmente della  storia che ha portato padre Aldo in Paraguay permettendogli di realizzare tutto questo.

Questa sera:

Agenda del Mondo

“La lunga strada di padre Aldo”

ore 00:54 RAI3 

Continua a leggere “Speciale su padre Aldo Trento a RAI3”

Poveretti usciti dalla mente di Dio

di padre Aldo Trento

Cari amici,

spesso ci concepiamo come padroni del mondo,  pensiamo che il progresso tecnologico possa risolvere tutti i problemi. Ho appena ascoltato la CNN che ha dato le ultime notizie sulla fiera più grande del mondo, a Las Vegas, dove sono esposte tutte le novità tecnologiche del mondo, intelligenza artificiale etc… Ad un certo punto il corrispondente ha detto ridendo:” Non si è potuto aprire la fiera perché piove dentro il salone più grande”.

Continua a leggere “Poveretti usciti dalla mente di Dio”

Il bicchiere mezzo pieno

di Costanza Miriano

Il giorno di Natale, poco prima della mezzanotte, quando ormai la maratona di regali e trigliceridi e baci stava volgendo al termine, mentre salivo le scale della casa dei miei per portare l’acqua della buona notte alle bambine, il mio cellulare ha squillato ed è apparsa la scritta Paraguay. Era il nostro regalo di Natale. La voce di Padre Aldo Trento ha attraversato l’Oceano per riportare il nostro cuore al centro della bellezza della festa.

Continua a leggere “Il bicchiere mezzo pieno”

Il mistero dell’Incarnazione spiegato nella chiesa di San Bonaventura a Yaguarón

Una catechesi di padre Aldo Trento che descrive il retablo, la pala d’altare, della chiesa di San Bonaventura a Yaguarón (Paraguay), missione francescana del XVIII secolo.

Continua a leggere “Il mistero dell’Incarnazione spiegato nella chiesa di San Bonaventura a Yaguarón”

Jose Ocampos e padre Aldo Trento ci parlano della vita degna di essere vissuta

Nella giornata che ha visto in Italia l’approvazione della legge sul biotestamento, padre Aldo Trento, dalla Casa della Divina Provvidenza don Giussani ad Asunción in Paraguay, ci propone  la  testimonianza di Jose Ocampos un uomo che ci dice cosa rende una vita degna.

Continua a leggere “Jose Ocampos e padre Aldo Trento ci parlano della vita degna di essere vissuta”

“Superare” l’Humanae Vitae è separare l’uomo da Dio

di Costanza Miriano

L’altro giorno parlavo al telefono con Padre Aldo, dal Paraguay. E come mi è successo con lui altre volte, in un secondo ha tradotto in parole quello che da giorni stavo pensando, senza riuscire a ordinarlo. Il punto dell’Humanae Vitae – diceva – è l’incontro con Cristo. Senza quello, è un insopportabile, incomprensibile, assurdo giogo (una serie di obblighi, come li definisce Avvenire e una parte della Chiesa, che ha preso di mira proprio l’enciclica che ha salvato la vita a tanta gente). Giussani, mi ha detto padre Aldo, diceva sempre che la Chiesa si vergogna di Cristo. Continua a leggere ““Superare” l’Humanae Vitae è separare l’uomo da Dio”