Marciamo per la vita perché…

di Costanza Miriano

2015-05-04_121224

 

Come ai tempi del diluvio Noè mise nell’arca quello che c’era da salvare, per poter poi far ripartire la vita, anche noi, in questo diluvio che a volte sembra sopraffarci dobbiamo mettere in salvo i fondamentali, in previsione di un nuovo inizio, così vedo io La Marcia per la Vita. Quindi prima di tutto il principio che la vita va aiutata sempre: quando le persone sono piccolissime, sotto al cuore della mamma, quando nascono, quando crescono, e quando la loro vita si avvia alla fine. Se togliamo questo baluardo, frana tutto. Cos’altro può tenere? In nome di cosa si può fermare la violenza contro le persone adulte, se è permesso uccidere quelle piccole? In nome di cosa bisogna impegnarsi tanto per l’ecologia, non deturpare il pianeta, non maltrattare gli animali, se la vita umana non è più sacra? 

marcia per la vita

Marciamo per la vita perché crediamo nella Vita, che è Gesù, garanzia che alla fine tutto concorrerà al bene, e che quindi ogni vita vale la pena di essere vissuta, anche quella imperfetta.

Marciamo per promettere che da lunedì ricominceremo con più serietà ed entusiasmo ad aiutare la vita, non solo quella in pancia, ma tutte le vite ferite e bisognose che potremo.

Marciamo anche per chiedere perdono alle donne che sono state lasciate sole, chissà, forse anche da noi, e non ce l’hanno fatta ad accogliere il loro figlio.

Non marciamo per offenderle, ma per dire che vorremmo averle aiutate, e che siamo pronti a farlo.

Non marciamo contro nessuno, ovviamente neanche contro chi non la pensa come noi; proviamo a denunciare il male, ma mai chi lo fa, perché non vogliamo entrare nella logica diabolica, dell’accusatore.

Marciamo per dire che forse siamo pochi, ma non pochissimi, e che comunque all’inizio tutto è cambiato con quegli undici, quindi…

Marciamo perché, come diceva santa Caterina, “se saremo quello che dobbiamo essere metteremo fuoco in tutta Italia”.

 

LA MARCIA PER LA VITA 2015

ROMA 10 MAGGIO

ore 12:00 – Angelus

ore 14:00 – partenza della Marcia da  Castel sant’Angelo

Percorso: Castel sant’Angelo – Corso Vittorio – Largo Argentina – Piazza Venezia

ore 16:00 – arrivo al Piazzale Bocca della Verità

9 commenti to “Marciamo per la vita perché…”

  1. OTTIMO COMMENTO Ora abbiamo da DIFENDERE il fine vita che vogliono con una legge rubarci con l INGANNO DEL Testamento biologico

  2. …sì, il valore della vita, d’accordo, la difesa dei più deboli eccetra…
    Ma se davvero siete convinti che dietro le mura degli ospedali vicino a cui passate si stanno commettendo degli OMICIDI
    tutti i giorni e più volte al giorno, perché non vi lanciate in difesa delle vittime? Perchè tutti i giorni, anche ila Papa, dichiara di battersi (più precisamente di volersi battere per la vita e poi nulla? E poi, ancora, perché mettere insieme aborto e eutanasia?
    Forse che un adulto è paragonabile a un bambino indifeso e senza possibilità di scelta? O vi volete occupare voi di tutto e decidere solo voi (in nome, dite, della ragione, Spirito Santo incluso)?
    non mi riesce di capire come una persona che creda all’omicidio reiterato ospedaliero di massa, possa poi restarsene a
    scrivere articoli sul doping e sulla marcia in più! Ma quale doping!?

  3. …sì, il valore della vita, d’accordo, la difesa dei più deboli eccetra…
    Ma se davvero siete convinti che dietro le mura degli ospedali vicino a cui passate si stanno commettendo degli OMICIDI
    tutti i giorni e più volte al giorno, perché non vi lanciate in difesa delle vittime? Perchè tutti i giorni, anche ila Papa, dichiara di battersi (più precisamente di volersi battere per la vita e poi nulla? E poi, ancora, perché mettere insieme aborto e eutanasia?
    Forse che un adulto è paragonabile a un bambino indifeso e senza possibilità di scelta? O vi volete occupare voi di tutto e decidere solo voi (in nome, dite, della ragione, Spirito Santo incluso)?
    non mi riesce di capire come una persona che creda all’omicidio reiterato ospedaliero di massa, possa poi restarsene a
    scrivere articoli sul doping e sulla marcia in più! Ma quale doping!?

    • Perchè scienziato la legge lo consente e se io vado a stendermi sul corpo di una abortenda mi prendono per pazza e mi arrestano!

      • Ma se tutti voi incominciaste davvero a stendervi sui corpi delle abortende, non sarebbe, almeno, più dignitoso?
        Invece che sempre stracciarvi le vesti (da casa) per gli omicidi in corso d’opera?

  4. Il Papa al Regina Coeli, dopo aver salutato svariati gruppi, ha detto: un saluto ai partecipanti alla manifestazione per la vita che si è tenuta stamattina a Roma. Ma non sapeva nemmeno che era di pomeriggio? Mah!

  5. Giusi:

    …ma abbi pietà di un povero vecchio, almeno!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: