Belli & Ribelli. Adolescenti inafferrabili.

di admin @CostanzaMBlog

Venerdì 12 Dicembre 2014

BELLIRIBELLIIl ragazzo è sorpreso, rapito, consapevole di una scoperta.
Non è lo sguardo di un bambino, è qualcosa di più.
Egli è più grande, ha finalmente accesso ad un’esplorazione tutta personale.
Non c’è un genitore che lo accompagni con la presenza, e nemmeno con la spiegazione di ciò che sta osservando.
È solo, con una parte di mondo davanti.
La scoperta è sua, solo sua, e per la prima volta non sente il desiderio di chiamare qualcuno con cui condividerla.
Ha già sentito parlare di ciò che ha visto, forse l’ha già visto, ma non come adesso. Non con questa intimità.

Nel secondo appuntamento dei Cinque Passi al Mistero 2014-2015, parleremo dell’adolescenza e di chi la vive.
I nostri ragazzi sono dei ribelli?
Oppure, hanno la giusta aspirazione a scoprire un mondo infinitamente più grande della propria famiglia?
Indagheremo una fase esistenziale che tutti noi abbiamo vissuto, e che troppo spesso dimentichiamo di aver vissuto.


Vi aspettiamo Venerdì 12 Dicembre 2014, presso la Chiesa di Santa Maria in Vallicella (Chiesa Nuova) in Piazza della Chiesa Nuova alle ore 21.00

cinquepassi.org

4 commenti to “Belli & Ribelli. Adolescenti inafferrabili.”

  1. Perché “fatti non furon per viver come bruti…”.
    E il passaggio dal “dio dei loro padri” al loro Dio, il dio personale, Dio a cui dare del Tu, Dio Padre, é indispensabile, necessario, fondamentale.
    Lasciare infondo il porto sicuro, il piccolo mare circostante e circoscritto, per spingersi oltre l’orizzonte, quello a loro noto.
    Un viaggio, una fantastica avventura, così come é la vita anche con le sue tempeste e i suoi naufragi… Un’avventura ancora più esaltante e avvincente se la meta é Dio.

    Perché Dio non attende di “essere scoperto”, ma si rivela, va loro (come a noi tutti) incontro. Li precede e li guida, li protegge e li salva, nel loro viaggio verso l’approdo di cui han parlato i loro padri.

  2. Poi condividete ciò che ne verrà fuori con noi che da Milano non ce la facciamo a venire….

  3. Condivido il pensiero di m.cristina

  4. Mi accodo alla proposta di M. Cristina e Maria Elena.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: