Benvenuti!

il blog di Costanza Miriano

CARDINAL-DESIGNATE TIMOTHY M. DOLAN

 del card. Timothy Dolan

C’è una lezione che ho cominciato a imparare quando avevo sette o otto anni…
Il mio amico Freddie, che abitava di fronte a casa, ed io stavamo giocando fuori. Mamma mi ha chiamato per la cena.
Le ho chiesto: “Può rimanere anche Freddie e stare a cena con noi?”
“E’ certamente il benvenuto, se va bene a sua mamma e papà”, rispose lei.
“Grazie, signora Dolan,” rispose Freddie. “Sono sicuro che va bene, perché mamma e papà sono fuori, e la babysitter aveva intenzione di farmi un panino quando sarei rientrato”.
Ero così orgoglioso e felice. Freddie era il benvenuto a casa nostra, alla nostra tavola. Tutti e due siamo corsi dentro e ci siamo seduti.

View original post 948 altre parole

7 pensieri su “Benvenuti!

  1. daniele

    Premesso che condivido tutto quanto scritto da Dolan, mi permetto: dato che accetto e amo gli alcolisti, ma condanno la loro sbornia (il peccato ma non il peccatore), non particeperei mai a una manifestazione in cui gli alcolosti vengono con bandiere e striscioni che inneggiano all’ubriachezza.
    Allo stesso modo, dato che accetto e amo gli omosessuali, ma condanno il loro peccato (di quelli che gridano al cieli, stando al Catechismo), non parteciperei mai a una sfilata dove loro non verranno con spirito contrito e di pentimento, ma inneggiando al mondo perverso lgbt con bandiere e striscioni a mo di gay pride..

  2. Alla luce di questo intervento, che già conoscevo e che mi pare di una chiarezza cristallina, mi pare proprio che su questa storia della parata di San Patrizio a New York si stia esagerando (ho letto un pezzo sulla Nuova BQ che era veramente illeggibile, ma non solo…). Voi che ne pensate?
    Io penso che Gesù Cristo andava a cena coi pubblicani, parlava con le donne adultere. Egli ama gli uomini prima che essi si convertano, non dopo, è questo sguardo, questo amore a smuoverci e a darci la spinta per convertirci ogni giorno.
    E aprire una parata, per quanto essa sia legata a una festa religiosa, non è “sdoganare il peccato”.

  3. sarà … forse sono un po’ sordo ma ho l’impressione che sia da qualche annetto che la Chiesa ha rinunciato di invitare gli ospiti (ma anche figli e soprattutto figlie) a lavarsi le mani prima di pranzo …

  4. Silvana

    Musica per le mie orecchie…Verità per il mio cuore! Grazie a chi si preoccupa di fornirmi materiale da proporre alle persone che incontro e con cui chiacchiero del tempo, dei figli, della scuola, ma anche di Cose Grandi!

I commenti sono chiusi.