Il bene non è mai banale

1929Focherinidi Odoardo Focherini

“Per un cristiano il bene non è mai banale,

perché da quando Cristo nel Getsemani tolse la spada dalle mani di Pietro
rispondere al male con il bene è l’unica arma che il Signore ha posto nelle mani dei suoi fedeli.
Il Bene non è mai banale.
Anche se quando hai eretto pietra su pietra con sacrifici e rinunce la costruzione che pur deve servire a Dio,
una raffica spezza ogni cosa.
Può apparire questa una delle tante contraddizioni del cristianesimo,
e racchiude invece una grande verità:
la fatica val più dell’opera, agli occhi di Dio. L’opera può farci inorgoglire;
la fatica rimane il solo titolo davanti al Signore.”

8 pensieri su “Il bene non è mai banale

  1. 61Angeloextralarge

    Nella mia ignoranza non conoscevo Odoardo Focherini. Grazie per avermelo “presentato”. Smack! 😀
    “L’opera può farci inorgoglire; la fatica rimane il solo titolo davanti al Signore.”: è molto alto il rischio di fare le cose per sé stessi o per farci sentire dire: “Brava!”… “Tu sì che sei in gamba!”… “Ottimo lavoro!”… Che il Signore stenda la sua mano, come fa ottimamente, sulle mie e nostre mancanze di umiltà e ci ridimensioni ogni momento, affinché possiamo ogni volta dire: “Tutto posso in Colui che mi da forza… ma senza di Lui non sono capace di nulla..”

  2. david

    Non conoscevo Odoardo Focherini.
    Il pensiero da lui espresso e’ sottile, bellissimo e per me di grande consolazione.
    I miei limiti sono grandissimi e cosi’ le mie opere sono verramente irrisorie ma quanta fatica per tirarle su un pezzettino alla volta.

I commenti sono chiusi.