El Dante: nella vita si può ricominciare?

di admin @CostanzaMBlog

unnamed2

Franco Nembrini legge il primo canto del purgatorio dantesco: Catone
 Venerdì 8 gennaio ore 21 al Teatro Orione, quarto appuntamento del ciclo El Dante. Terminati gli incontri dedicati all’Inferno saliamo a “riveder le stelle” ed entriamo nel Purgatorio dove subito ci imbattiamo in una sorpresa. A guardia del regno in cui si espiano i peccati troviamo un pagano per giunta morto suicida: si tratta di Catone l’Uticense, l’oratore romano vissuto nel I secolo a.c. e strenuo oppositore di Cesare.
Perché ad un personaggio che avremmo pensato di trovare all’Inferno tra i grandi spiriti del Limbo o fra i suicidi del VII cerchio, Dante assegna il compito di custodire l’ingresso del Purgatorio? Questo spiazzamento di fatto introduce la domanda che percorrerà tutta la cantica del Purgatorio, e quindi la vita di ogni uomo: nella vita ci si può perdonare? Si può ricominciare?
L’incontro inizierà alle ore 21.00 presso il Teatro Orione, situato in via Tortona 3, a pochi passi dalla fermata “Re di Roma” della metro A. Per chi si muove in macchina sarà a disposizione un ampio parcheggio gratuito adiacente al teatro. L’ingresso è ad offerta libera.
Ti aspettiamo!

 

 

Maggiori informazioni qui. Per iscriversi alla newsletter​e ricevere tutti gli aggiornamenti cliccare qui.

Per restare aggiornati su tutti gli appuntamenti seguiteci su:
Facebook: Uscimmo a riveder le stelle
Twitter: @PoetaDesiderio
oppure iscrivetevi alla newsletter all’indirizzo dantepoetadeldesiderio@hotmail.it

 

Le date degli appuntamenti

Venerdì 8 gennaio 2016

Purgatorio. “Libertà va cercando ch’è sì cara”: Catone.

Lunedì 8 febbraio 2016

Purgatorio. “Ma la bontà ‘nfinita ha sì gran braccia”: Manfredi.

Venerdì 18 marzo 2016

Purgatorio. “Pianger ti convien per altra spada”: l’incontro con Beatrice.

Lunedì 11 aprile 2016

Paradiso. “La gloria di Colui che tutto move”: Piccarda Donati

Venerdì 13 maggio 2016

Paradiso. “Quella cara gioia sopra la quale ogni virtù si fonda”: San Pietro.

Giovedì 26 maggio 2015

Paradiso. “Tu m’hai di servo tratto a libertate”: epilogo nella gloria.

unnamed

One Comment to “El Dante: nella vita si può ricominciare?”

  1. Forse c’è un refuso nel titolo della serata di lunedì 8 febbraio “Ma la bontà ‘Nfinita ha sì gran braccia”. Grande Nembrini!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: