Nelle periferie con la cartapesta

da Emanuele Fant riceviamo questa mail

giornali

Carissimi,

è iniziato il cantiere del nostro nuovo spettacolo teatrale. Dopo la bella esperienza di Ettore dei poveri, abbiamo deciso di cambiare genere, passando dalle dimensioni ridotte delle marionette a un grandissimo spettacolo di piazza. Seguendo l’invito di Papa Francesco, vogliamo spingerci nelle periferie, alla ricerca di un pubblico nuovo, magari meno abituato a riflettere sulla fede, ma anche meno stimolato per l’assenza di occasioni.

Il nostro nuovo, grande, spettacolo, avrà come materia principale la cartapesta, che è povera, leggera, malleabile e dà lavoro a molte persone (la cosiddetta “squadra immobile” nella foto) staziona nel cortile di Casa Betania da giorni a strappare striscioline di quotidiani). Oltre a questo abbiamo steso circa 50 metri di stoffa nel Teatro della Misericordia, stiamo progettando grandiose macchine sceniche  e abbiamo un cavallo bianco (di cartone). Ce la faremo a debuttare questa estate? Lo scopriremo insieme.

 Ora, un appello:

–  Avete una pigna di quotidiani che giace nel cesto di vimini attendendo da anni di essere bruciata nel camino che non possedete? Portateli a noi! Ce ne servono moltissimi.

 Cogliamo l’occasione di questa mail per rendervi partecipi delle ultime occasioni di preghiera, commozione e riflessione vissute qui da noi, a Casa Betania:

 – il 20 agosto abbiamo festeggiato il nono anniversario della nascita al Cielo di fratel Ettore, e qui trovate tutto sulla serata:  http://www.fratelettore.it/categoria-pagina.asp?cat=OP&ID=20 

– il 7 settembre abbiamo risposto all’appello di Papa Francesco organizzando una veglia per la pace, e qui trovate qualche appunto preso in quella occasione: http://issuu.com/operafratelettore/docs/pace_appunti?e=3084711/4901906

– il 12, 13, 14 settembre abbiamo fatto il triduo della Santa Croce, e qui trovate un video estratto dalla bellissima testimonianza della nostra amica Angela: http://www.youtube.com/watch?v=QuPNYr6DdXs&feature=c4-overview&list=UU4bhad32nb-PHdtDl09eUmg 

Vi aspettiamo presto (coi quotidiani)!

Suor Teresa