Chi ha paura delle Sentinelle in Piedi?

Dopo la pubblicazione del post sui fatti di Lecce ci sono giunte segnalazioni di situazioni analoghe su tutto il territorio nazionale, a volte con provocazioni anche molto pesanti. Ci domandiamo perché dà tanto fastidio chi in silenzio, senza striscioni, senza slogan, senza provocare,  legge un libro in piedi in strada? Chi ha paura delle Sentinelle? Chi vuole impedire alle Sentinelle in Piedi di vegliare?
Chiunque sia sappia che il silenzio non si può spegnere!   

piazza02

90 veglie in soli 10 mesi, migliaia di persone nelle piazze, centinaia di incontri sul territorio e almeno 12 veglie previste per il mese di giugno. Cresce senza sosta la rete delle Sentinelle in Piedi che da Nord a Sud vegliano in silenzio per chiedere la tutela della libertà di espressione messa in discussione dal Ddl Scalfarotto, già approvato dalla Camera e ora al vaglio del Senato, e cresce anche l’ondata di contestazioni minacciose di chi vuole zittire le coscienze. Continua a leggere “Chi ha paura delle Sentinelle in Piedi?”

Il caso Brendan Eich negli USA, un motivo in più per essere a piazza del Pantheon a Roma.

di Fulvio Scaglione   per Famiglia Cristiana

Per dire: io potrei essere contrario all’abolizione del reato di clandestinità e iscrivermi a un gruppo che si propne di fare attività per convincere i politici e reintrodurlo. Oppure, per restare a realtà americane, essere contrario alla pena di morte o al libero commercio delle armi, e militare in un movimento che si propone di ottenere l’abolizione della pena capitale o di mettere vincoli alla vendite di fucili e pistole. Dovrei per questo perdere il lavoro? La minaccia del licenziamento non sarebbe un grave attentato alla mia libertà di pensiero e di parola?  Continua a leggere “Il caso Brendan Eich negli USA, un motivo in più per essere a piazza del Pantheon a Roma.”