Sottomissione for dummies (lezione per ripetenti)

di admin @CostanzaMBlog

il blog di Costanza Miriano

acropoli

di Costanza Miriano   per La Croce – quotidiano

Non pensavo che qualcuno mi si sarebbe filato ancora su questa storia della sottomissione. Insomma l’ho spiegata anche al maiale. Pensavo di essere finalmente fuori moda. Invece per colpa o merito del mio amico Mario mi ritrovo a cercare di spiegare di nuovo cosa ho capito io della parola sottomissione usata da San Paolo, e lo faccio per la volta numero duecentosettantaquattro – includendo i tentativi in inglese e violettese (quella specie di lingua spagnola imparata sentendo le canzoni di Violetta, che mi si è resa necessaria quando la Procura generale spagnola ha aperto un fascicolo nei miei confronti su mandato del ministro della Salute e della Pari opportunità, per l’ipotesi di istigazione alla violenza sulle donne. Non mi riprenderò mai dalle risate fatte pensando al magistrato spagnolo che si è dovuto sorbire i racconti dei vomiti dei miei figli nel…

View original post 691 altre parole

3 commenti to “Sottomissione for dummies (lezione per ripetenti)”

  1. Quando stamattina ho letto il Vangelo di oggi ti ho pensata moooolto! Smack perché ci sei! 😀

  2. Gentile Signora, si affidi/moci con confidenza e certezza di pura Luce e Verita’ al contenuto pratico e spirituale di questo grande San Paolo a riguardo della famiglia. Avremo sempre tanto da imparare e mettere in pratica a riguardo della relazione coniugale/famigliare: lascieranno le case paterne e saranno una sola carne. Paul

  3. Le parole di San Paolo sono un riferimento stabile che Dio ci ha donato per scoprire il senso profondo della nostra chiamata al matrimonio. Grazie Costanza perché ci spezzi queste parole con simpatia e con intelligenza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: