Perché lui è lì e non io?

Carceri

di Mario Barbieri

«Perché lui è lì e non io?». «Ogni volta che chiamo i carcerati di Buenos Aires, ogni tanto la domenica per una chiacchiera, mi domando: perché lui e non io?», ha detto parlando a braccio. «Io – ha aggiunto – che meriti più di lui ho per non stare lì». «Fa bene domandarsi: `Perché lui è caduto e non io?´ Le debolezze che abbiamo sono le stesse… È un mistero che ci avvicina a loro». Continua a leggere “Perché lui è lì e non io?”