13 pensieri su “La battaglia contro la realtà

  1. Sara

    Fantastico! E’ evidente l’assurdità di certe posizioni! E, senza voler opprimere nessuno, quella del barattolo è splendida! In ogni caso, … la colpa semmai dei Romani!

  2. «È vietata ogni organizzazione, associazione, movimento o gruppo avente tra i propri scopi l’incitamento alla discriminazione o alla violenza per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi, o fondati sull’omofobia o transfobia. Chi partecipa a tali organizzazioni, associazioni, movimenti o gruppi, o presta assistenza alla loro attività, è punito, per il solo fatto della partecipazione o dell’assistenza, con la reclusione da sei mesi a quattro anni. Coloro che promuovo e dirigono tali organizzazioni, associazioni, movimenti o gruppi, sono puniti, per ciò solo, con la reclusione da uno a sei anni.»

    Con questo comma, ci sono i presupposti per mettere in galera anche chi fa parte di una contrada di Siena…

I commenti sono chiusi.