Uscire dalla crisi? Fare figli.

il blog di Costanza Miriano

01
Costanza Miriano intervista Ettore Gotti Tedeschi

A Bruxelles si discute, nel Forum sulla demografia, di “Investire sul futuro demografico in Europa”. Si parla di lotta alla denatalità, e non in un oratorio parrocchiale, ma in una sede internazionale tra le più laiche e prestigiose. Finalmente le sue teorie, quelle che lei da anni va ribadendo in ogni sede possibile, stanno diventando di moda? Che succede?

Credo che a Bruxelles si difenda keynesinianamente le nascite per difendere la necessità di domanda ,non tanto la vita.  Quando Papa Paolo VI  nel 1968 scrisse l’Enciclica Humanae Vitae , ad avversarlo non furono solo gli ambienti laici ,ma anche alcuni  teologi cattolici. Se ricordo bene  si rischiò una specie di “scisma” in casa cattolica sul tema della dignità della vita umana , sul tema natalità e così via.

View original post 2.167 altre parole

6 pensieri su “Uscire dalla crisi? Fare figli.

  1. nory94

    Anche io la penso come lei.i figli sono una ricchezza per lo stato e per l’economia. Solo che…..
    chi ha un genitore con un piccola azienda è strozzato dai debiti e dalle tasse.
    Non c’è nessuna ripresa solo tantissime piccole aziende che chiudono e negozi. Per non parlare dei “suicidi dello stato “.
    E vogliamo parlare della politica familiare gli aiuti economici per la famiglia? Ad esempio in Francia quando nasce un bambino gli danno un assegno di 800€ lo Stato francese .
    Io desidero fare una famiglia ma che futuro avranno i miei figli? E comese gli faccessi un dispetto a metterlo al mondo.
    Finché non cambia qualcosa in Italia la vedo dura non solo per le future generazioni ma anche noi italiani.

  2. Nunzia

    Fare figli? Facile a dirsi, un pò più difficile da realizzare. L’elenco delle difficoltà da superare è piuttosto lungo e in ogni caso arrivare a due è dura.

I commenti sono chiusi.