Archivio dell'autore

16 aprile 2014

Auguri Benedetto. Il custode di Dio

di Costanza Miriano

4

“Ratzinger, il custode di Dio” è la puntata dello speciale proposto da Rai2 e Rai Vaticano. Il legame spirituale, la comune visione teologica di Chiesa tra Giovanni Paolo II e Ratzinger, il passaggio di consegne, il Pontificato, nell’inchiesta che ospita, tra l’altro, le testimonianze di Joaquin Navarro Valls, Giuliano Ferrara e Mons Josef Clemens, già segretario di Ratzinger, oltre a padre Maurizio Botta e agli amici di santa Maria in Vallicella.

9 aprile 2014

Siamo di stirpe regale

di Costanza Miriano

metropolitana

di Costanza Miriano

Sono seduta in un vagone della metro, due ragazzi parlano fra di loro del loro prof, a occhio e croce sono universitari. A dire la verità uno parla, l’altro un po’ lo ascolta un po’ smanetta sul telefonino, che è poi l’occupazione prevalente dei passeggeri, soprattutto da quando c’è rete anche sottoterra. Diversi fissano il vuoto.

2 aprile 2014

La vita, la fede e il GRA

di Costanza Miriano

PEDAGGI: GRA; VELTRONI, IPOTESI INACCETTABILE

di Costanza Miriano

La fede nel quotidiano la vivo incastrando pezzi di messa tra un asilo e un’intervista, recitando il rosario mentre mi trucco al semaforo, con due dita sul grano di legno e tre sul volante (spero che nessun vigile stia leggendo), dicendo l’ufficio delle letture a tardissima notte, nella vaga speranza di essere in sintonia almeno con qualche fedele, che ne so, a Tegucigalpa, perché probabilmente quelli più vicino a me si stanno già preparando a dire le lodi del giorno dopo, ma com’è che sono sempre in ritardo?

27 marzo 2014

Santo subito

di Costanza Miriano

 

TORONTO_28_38370492

di Costanza Miriano

Come aggiungere qualcosa che non sia stato ancora detto e ridetto su Giovanni Paolo II? Come dirlo meglio? Per una volta ho sposato la linea di mio marito: parlare il meno possibile. Ascoltare chi ha qualcosa da dire. Far parlare le immagini.

26 marzo 2014

Perdere il sonno ma non la fede

di Costanza Miriano

empty_bed

di Costanza Miriano

Devo dire la verità, ci sono dei giorni in cui scrivere questo pezzetto per Credere mi costa davvero molto, a parte il fatto che i martedì, giorno di consegna del lavoro, si presentano sempre così, all’improvviso, senza farsi annunciare. Il fatto è che ho un lavoro vero, quattro figli e una vita come tutti piena di complicazioni (bollette e batterie scariche e riunioni scolastiche e dentisti incaricati della manutenzione di un centinaio di denti) e posso scrivere solo di notte: diciamo la verità, la soddisfazione di essere apprezzati c’è, senz’altro, ma il cuscino avrebbe anche lui un suo fascino impareggiabile.

20 marzo 2014

Alzare lo sguardo, senza paura

di Costanza Miriano

papa-giovanni-paolo-II-karol-wojtyla

di Costanza Miriano

La buona notizia è che anche Karol Wojtyla era sempre in ritardo. Ho qualcosa in comune con un grandissimo santo (fosse pure un difetto, è già una bellezza).

Me lo ha raccontato ieri Stanislaw Grygiel, il professore del Pontificio istituto per la famiglia Giovanni Paolo II, che è stato l’amico stimato di una vita, e prima un suo giovane dottorando, quando facevano i seminari nei boschi, e il professor Wojtyla senza farsi troppo notare divideva immediatamente il suo panino se si accorgeva che qualcuno “si era dimenticato” di portarlo (erano tempi duri, i coffee break erano a volte a base di acqua e acqua).

19 marzo 2014

Giuseppe, come in terra così in cielo

di Costanza Miriano

1san_giuseppe_america_2Oggi è San Giuseppe, il mio santo preferito!!!! Solido, fattivo, concreto, silenzioso.

Dice santa Teresa d’Avila: «Non mi ricordo finora di averlo mai pregato di una gra­zia senza averla subito ottenuta. Con questo Gesù vuol farci capire che come era soggetto a Giuseppe in terra, dove egli come padre putativo gli poteva comandare, altrettanto lo è ora in cielo nel fare tutto ciò che gli chiede. È da vari anni che nel giorno della sua festa gli chiedo una grazia e sempre la ottengo”.

17 marzo 2014

O tempora o Nora

di Costanza Miriano

CatacombeCallisto

di Costanza Miriano

Ho un problema. Ogni volta che in un articolo, un testo, un commento di qualsiasi genere compare la locuzione “in questi tempi difficili/cupi/bui” mi scatta l’impulso irrefrenabile di leggermi un po’ di Calvin e Hobbes, o Nora Ephron, o anche Zero Calcare. Qualcuno dei pilastri del mio buonumore, insomma.

12 marzo 2014

La Chiesa è oggi l’unica realtà che dice la verità sull’uomo

di Costanza Miriano

7028

Cremona – Chi si aspettava una “geremiade” sul declino della società o sulle lobby gay che mirano a imporre l’ideologia gender, è rimasto deluso. Costanza Miriano, giornalista di Rai Vaticano e autrice di libri di successo come «Sposati e sii sottomessa» e «Sposala e muori per lei», nella serata di martedì 11 marzo, ha parlato della grandezza del matrimonio cristiano, della salutare differenza tra maschio e femmina, del ruolo della donna nella famiglia.

7 marzo 2014

Mia madre Chiesa risolverà tutto

di Costanza Miriano

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

di Costanza Miriano   –  Il Foglio

Credo che sia ormai ufficiale: non sarò mai una vaticanista. Ci sono realtà con cui uno deve fare i conti. Eppure era il mio sogno. D’altra parte anche atletica leggera l’ ho cominciata perché ero innamorata di Sara Simeoni, ma poi ho scoperto che l’asticella mi metteva l’ansia e mi tuffavo sul tappetone passandoci sotto. In compenso ero bravissima nel riscaldamento (ho ripiegato sul mezzofondo).

2 marzo 2014

I minestroni passano

di Costanza Miriano

minestrone

di Costanza e Lavinia

- Mamma, quale tempo preferisci, passato, presente o futuro?
- Presente.
- Già, perché è di Gesù.
- Sì, il passato e il futuro sono di Satana. Ti fa sempre pensare che sarebbe stato meglio fare un’altra cosa, o che sarà terribile quello che ti aspetta.

27 febbraio 2014

“Guardiamo in faccia l’Europa e cambiamole i connotati”. Un manifesto per tutti. Sottoscrivete

di Costanza Miriano

Ho trovato questo manifesto platealmente, pacificamente, evidentemente ragionevole. Ringrazio Luigi Amicone per avermi chiesto di firmarlo tra i nomi di punta, pur non essendo io di CL. Non ne conosco gli sviluppi e le future implicazioni politiche. Semplicemente mi è sembrato giusto, e urgente. Chi vuole, firmi, a favore della vita punto e basta.       C.M.

europa-bandiera-borse-jpeg-crop_display

Luigi Amicone – Pupi Avati – Lodovico Festa – Giorgio Israel – Costanza Miriano

Per non rassegnarsi a un’Europa ava di vita e ideali. Per dire sì al miracolo che salva il mondo comune dalla sua distruzione e no alle nuove schiavitù. Una firma per “rifare” popolo e politica.   CONTINUA SU TEMPI

23 febbraio 2014

Il video di Costanza a Forlì – 22 gennaio 2014

di Costanza Miriano

da Forlì Today 25 gennaio 2014

“Sposarsi: uno sport estremo?”: pienone per la giornalista Rai Costanza Miriano
Sala Santa Caterina strapiena, mercoledì scorso, per l’incontro con la scrittrice e giornalista Rai Costanza Miriano. Invitata dal Centro Tabor in collaborazione con il Centro Culturale “La Bottega dell’Orefice”, l’Azione Cattolica e altre realtà diocesane, la Miriano ha relazionato su un tema altamente impegnativo, come “Sposarsi: uno sport estremo?”.

18 febbraio 2014

La dittatura del politically correct

di Costanza Miriano

pc

di Costanza Miriano    IL TIMONE gennaio 2014

Ultimamente mi trovo, sempre più spesso, quando parlo in pubblico, a chiedere: “state registrando?” E tenete presente che io sono una delle persone al mondo meno preoccupate della formalità, cosa che mi ha procurato memorabili figuracce nel corso della vita (da cui a volte mi salvaguardano solo le occhiatacce di mio marito).

14 febbraio 2014

La Croce e le rose

di Costanza Miriano

san valentino

di Costanza Miriano

Sarà che sono di Perugia, e san Valentino è il patrono di Terni, e si sa che il campanilismo provinciale raggiunge agilmente le vette del ridicolo; sarà che ero la ragazzina secca e lunga a cui nessuno regalava cioccolatini; sarà che Mister Right per lunghi anni è sembrato introvabile, dovendo rispettare canoni di perfezione elevatissimi – leggermente più affascinante del Grande Gatsby, leggermente più bravo a scrivere di Michel Houellebecq, leggermente più brillante dei fratelli Marx messi insieme…

10 febbraio 2014

Maschi e femmine

di Costanza Miriano

b

di Costanza Miriano

Ho due figli maschi e due figlie femmine. I maschi sono venuti prima, tappezzando la mia casa, appena sono stati dotati della facoltà di parola (in particolare di articolare la locuzione “mamma mi compri…?”) di poster di supereroi, armi letali, raggi laser, vestiti da jedi, che sono andati a rimpiazzare il corredo di giochi educativi con cui avevo cercato di stimolarli finché ho detenuto la golden share in casa (diciamo fino ai loro due anni al massimo).

5 febbraio 2014

Il martirio dell’equilibrio (replay)

di Costanza Miriano

IMG_0278

di  Costanza Miriano

Sono passate le due di notte. Sono indecisa se dire l’Ufficio delle letture di oggi, cioè ormai di ieri, insomma quello che avrei voluto dire più o meno una ventina di ore fa, oppure fare finta di niente e aprire con disinvoltura direttamente l’ufficio di domani, che poi ormai è oggi, cioè insomma quello che nei monasteri diranno prima delle lodi, fra qualche ora – almeno in Italia, perché chissà magari col fuso del Giappone sarei un po’ meno in ritardo (non so, non mi sono mai applicata per capire da che parte si gira per contare le ore).

31 gennaio 2014

Le caramelle di Dio

di Costanza Miriano

images

di Costanza Miriano

Passate le feste, qui in casa nostra è tutta una questione di rientrare in carreggiata, e la questione richiede un bel po’ di tempo. Ci vuole un po’ per ricominciare ad andare a letto a orari decenti, alzarsi senza l’argano e arrivare a scuola possibilmente in un orario approssimativamente e vagamente vicino a quello della campanella.